Codice sorgente FIFA rubato dagli hacker e messo in vendita

Codice sorgente FIFA rubato dagli hacker e messo in vendita

Mentre EA dovrebbe svelare le nuove funzionalità di FIFA 22 nella sua conferenza del 22 luglio, gli hacker hanno rubato il codice FIFA e ora vogliono metterlo in vendita. In effetti, il codice sorgente di FIFA è stato rubato da un gruppo di hacker all'inizio della settimana, recuperando fino a 780 GB di dati. Quali impatti per lo sviluppo di FIFA 22?


Il codice sorgente di FIFA è stato rubato

Utilizzando una tecnica relativamente semplice e ingannando il servizio di supporto di EA, un team di hacker è riuscito a rubare 780 GB di dati relativi al codice sorgente di FIFA. Questo gruppo ha pubblicato alcune informazioni che confermano questa azione, in particolare catturando screenshot del database.


Tieni presente che questo furto non riguarda gli utenti, le password o le informazioni bancarie memorizzate da EA. Gli elementi rubati sono in particolare strumenti e codici che consentono lo sviluppo di FIFA e del suo motore grafico.

🚨Gli hacker lo stanno vendendo.🚨

RIP Fifa code.#fifa #fut #fifa22 #fifa21 #ea #fixfifa pic.twitter.com/RWSgeFegDX

— Arcade-Fut (@FutArcade) 11 giugno 2021
Dopo aver rubato il codice sorgente del gioco, il gruppo spera di poterlo vendere.

Inoltre, il gruppo di hacker sta attualmente vendendo il codice violato, per un importo differito di $ 28 milioni.

Quali impatti per FIFA 22?

Lo sviluppo di FIFA 22 è minacciato? A priori no, perché anche se il codice viene condiviso su internet (o venduto), sembra improbabile che questo possa avere un impatto sullo sviluppo del gioco, tuttavia qualche problema potrebbe riaffiorare da questo hacking.


In primo luogo, alcune notizie potrebbero essere fughe di notizie poche settimane prima della presentazione di FIFA 22. Questo non è troppo svantaggioso per EA ma è sempre importante creare entusiasmo per un gioco del genere in modo controllato e non tramite fughe di notizie.


Ma il punto più importante è i diversi presunti copioni FIFA. I giocatori spesso menzionano script, righe di codice, che consentono di modificare le regole del gioco, quindi EA utilizzerà gli script per modificare l'esperienza di gioco degli utenti: ad esempio, uno script che modifica il tasso di rilascio dei pacchetti, consentendo a un giocatore che ha preso una pausa, per ottenere un'ottima carta al suo ritorno per rimotivarlo a giocare.

Se gli hacker scoprissero e dimostrassero l'esistenza di tali script, la community di FIFA chiederebbe sicuramente a EA ulteriori spiegazioni... Sebbene la situazione intorno alle loot box sia già complicata in Occidente, un caso del genere potrebbe porre qualche problema al gruppo.

Pertanto, il furto del codice sorgente di FIFA 22 da parte degli hacker potrebbe danneggiare EA, ben oltre la sua reputazione di sicurezza. Tuttavia, è improbabile che la concorrenza trarrà davvero beneficio da questo evento...



Codice sorgente FIFA rubato dagli hacker e messo in vendita
Trova tutte le nostre guide per FIFA 21.
Codice sorgente FIFA rubato dagli hacker e messo in vendita
Tutte le soluzioni economiche per i DCE di FIFA 21.
Aggiungi un commento di Codice sorgente FIFA rubato dagli hacker e messo in vendita
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.